Dall’Aconcagua al Sahara: intervista con Fernanda Maciel

fernanda-maciel-18

Ha appena stabilito il record femminile di risalita del tetto delle Americhe, l’Aconcagua, correndo in vetta e tornando giù in meno di 24 ore; ma il l’impresa non ha certo saziato l’appetito di Fernanda Maciel, che, di ritorno dalle Ande, è già pronta a ripartire. Destinazione deserto del Sahara, dove l’8 aprile sarà al via della Marathon Des Sables, gara a tappe che ancora manca in un palmares ricco di vittorie e prestigiosi piazzamenti per l’atleta del team North Face, a cui abbiamo cercato di strappare qualche segreto in questa intervista che ci ha concesso prima della partenza per il Marocco.

Dalla vetta dell’Aconcagua al deserto del Sahara. Come riesci a competere o anche semplicemente a correre in posti così differenti?

“Dopo molti giorni passati a correre nella neve, al freddo e ad alte quote… E’ bello cambiare ed apprezzare differenti panorami e relative situazioni climatiche, mi dà nuove motivazioni per allenarmi e divertirmi nella natura”

Oltre ad essere una fortissima atleta, sei anche una nutrizionista. Qual è la tua ricetta segreta per recuperare dopo uno sforzo intenso?

“Dopo l’allenamento nel mio succo preferito metto: tre fette di melone, tre pezzi di broccolo e 500 ml di acqua di cocco. E’ una bevanda diuretica che contiene molti Sali minerali e tante vitamine”.

Cosa mangi prima, durante e dopo un ultra trail?

“Molto dipende dal luogo dove mi trovo. Ad ogni modo di solito prima di una gara mangio carboidrati semplici (come il riso bianco) e carboidrati e Sali minerali durante la gara. Dopo la competizione assumo proteine, carboidrati, Sali minerali e un frutto per ripristinare anche il glicogeno”.

Come possiamo trovare un alleato nel cibo e nella nutrizione per prevenire gli infortuni?

“Quello che dobbiamo fare è bere e mangiare in maniera sana per mantenere le cellule in vita e d evitare la presenza di radicali liberi nel nostro organismo”

Grandi volumi di corsa o cross training? Cosa prevede il to menu settimanale, Fernanda?

“Ho bisogno di un po’ di tutto, allenamenti di qualità, sedute con i pesi e lunghi per la resistenza. Generalmente mi alleno tra le 15 e le 30 ore a settimana”.

Qual è il tuo modello preferito di North Face? E quante paia di scarpe usi in un anno?

“Le mie preferite sono le Cardiac… Ma non ho idea di quante ne usi in un anno!”.

Hai vinto tante gare importanti nella tua carriera. Qual è quella che sogni di aggiungere al tuo Palmares?

“Utmb e Marathon des Sables”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...